Featured Posts

image
View Post
Una serata d’estate…
View Post
image
View Post
To top
2 Lug

Cinque Terre e Portovenere

Il mondo è un libro, e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina.
(Agostino d’Ippona)

 

Ciao My Urban People…

Proprio così viaggiare apre la mente, ti fa scoprire e ammirare culture diverse ognuno con le sue caratteristiche e peculiarità.

Un viaggio ha sempre un inizio e una fine che ti lascia nella mente e nel cuore ricordi indimenticabili.

 

TOUR DELLE CINQUE TERRE

Due settimane fa assieme al mio ragazzo sono partita alla volta delle Cinque Terre, un desiderio che finalmente si è avverato.

Da tempo infatti sognavo di andarci e senza pensarci troppo è arrivata l’occasione; infondo le cose improvvisate sono sempre le più belle!

Abbiamo soggiornato a Riomaggiore all’Hotel Zorza, un delizioso affitta camera con vista proprio sul bellissimo borgo.

All’arrivo inoltre il panorama ha voluto stupirci accogliendoci con un tramonto mozzafiato che ci ha davvero lasciati a bocca aperta.

Un borgo abbracciato alla roccia con tutte le case colorate; un arcobaleno, dalle svariate sfumature dal giallo al rosa fino ad arrivare al verde e all’azzurro.

Un territorio che vederlo dall’alto ricorda la tavolozza di un pittore, piena di colori e di ispirazioni con varie tonalità caratteristica tipica dei posti di mare e dei piccoli paesini di pescatori.

Alle Cinque Terre le abitazioni sono sovrapposte l’una sopra l’altra quasi a sembrare che non vi è stata alcuna regola di costruzione ma in realtà tutto nasconde secoli e secoli di lavoro.

Ogni paese mostra queste peculiarità, tutti arroccati con queste abitazioni particolari anche se ognuna ha il suo fascino e merita di essere visitata.

L’unico che si differenzia dagli altri paesi è Corniglia in quanto è l’unico borgo che non si affaccia direttamente sul mare, ma si trova sulla cima di un promontorio alto circa cento metri.

Monterosso il paese più grande vanta anche spiagge attrezzate mentre le altre ovvero Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore sono più selvagge e spesso per raggiungerle è necessario imbarcarsi.

Dal 1997 fanno parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco per la loro conformità che le rendono davvero uniche: al mare sono infatti contrapposti borghi e colline davvero suggestivi in cui vengono coltivati vini davvero ottimi.

Dal Perciò al Mavà, vini tipici solamente delle Cinque Terre giungiamo ad un’eccellenza conosciuta ed invidiata a livello mondiale ovvero il Sciacatrà un passito molto rinomato.

Il pesce freschissimo, il classico pesto alla genovese, gli amaretti e il profumo di limone che si respira nell’aria rappresentano le specialità culinarie di questo luogo che mi ha davvero lasciato senza fiato.

 

PORTOVENERE

L’ultimo giorno prima di fare rientro a casa abbiamo deciso di visitare Portovenere uno splendido borgo posto a sud delle Cinque Terre.

Un borgo facente sempre parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, anch’esso molto caratteristico con queste case che si affacciano sul mare di varie tonalità con gli stessi colori dall’acceso rosa, giallo al più tenue come il beige, il marrone proprio come le Cinque Terre.

Non abbiamo visitato l’isola Palmaria in quanto non avevamo tanto tempo a disposizione e abbiamo quindi deciso di concentrarci sulla Chiesa di San Pietro.

Appena arrivi sembra di addentrarti all’interno di una fortezza con queste grandi muraglie e finestre che forniscono una visuale sul mare davvero suggestiva e imparagonabile.

La chiesa è a picco sul mare, una costruzione antica il tempio infatti venne consacrato nel 1198.

La chiesa di San Pietro è il “cristiano tempio” citato dal famoso poeta Eugenio Montale in una suggestiva poesia, dedicata a Porto Venere.

« Là fuoresce il tritone
dai flutti che lambiscono
le soglie d’un cristiano
tempio, ed ogni ora prossima
è antica. Ogni dubbiezza
si conduce per mano
come una fanciulletta amica.
Là non è chi si guardi
o stia di sé in ascolto.
Quivi sei alle origini
e decidere è stolto:
ripartirai più tardi per assumere un volto. »

 

Beh credo di avervi fornito una panoramica generale su questi meravigliosi luoghi che sicuramente meritano di essere visitati almeno una volta nella vita.

Vi lascio alle foto.

Kiss Kiss

JeJe

 

Cinque Terre and Portovenere

“The world is a book, and those who do not travel read only one page.”
(Agostino d’Ippona)
Hello My Urban People …
In this way, traveling opens the mind, makes you discover and admire different cultures each with its own characteristics and peculiarities.
A journey always has a beginning and an end that leaves you unforgettable memories in your mind and heart.

CINQUE TERRE TOUR

Two weeks ago with my boyfriend I left for the Cinque Terre, a desire that finally came true.

In fact, for some time I dreamed of going there and without thinking too much, the opportunity has arrived; instilled improvised things are always the most beautiful!

We stayed in Riomaggiore at the Hotel Zorza, a lovely rent room with a view of the beautiful village.

Upon arrival, moreover, the panorama wanted to surprise us by welcoming us with a breathtaking sunset that really left us speechless.

A village embraced by the rock with all the colored houses; a rainbow, from the various shades from yellow to pink up to green and blue.

A territory that sees it from above reminds the palette of a painter, full of colors and inspirations with various characteristic shades typical of sea places and small fishing villages.

In the Cinque Terre, the houses are superimposed one on top of the other almost as if there were no rules of construction but in reality everything hides centuries and centuries of work.

Each country shows these peculiarities, all perched with these particular houses even if each has its own charm and deserves to be visited.

The only one that differs from other countries is Corniglia as it is the only village that does not overlook the sea, but is located on the top of a promontory about a hundred meters high.

Monterosso the largest village also boasts equipped beaches while the others or Vernazza, Corniglia, Manarola and Riomaggiore are wilder and often to reach them it is necessary to embark.

Since 1997 they are part of the UNESCO World Heritage Site for their compliance that make them truly unique: at the seaside they are in fact opposed villages and hills really suggestive in which are grown really good wines.

From Perciò to Mavà, typical wines of the Cinque Terre only, we reach a known and envied worldwide excellence, that is the Sciacatrà, a very famous passito.

The fresh fish, the classic Genoese pesto, the amaretti and the lemon scent that you breathe in the air represent the culinary specialties of this place that really left me breathless.

 

PORTOVENERE

The last day before returning home we decided to visit Portovenere a beautiful village located south of the Cinque Terre.

A village that is always part of the Unesco World Heritage, also very characteristic with these houses that overlook the sea of ​​various shades with the same colors from the pink, yellow to the faintest like beige, brown like the Cinque Terre.

We did not visit the island Palmaria as we did not have much time available and we therefore decided to focus on the Church of San Pietro.

As soon as you arrive, you seem to enter into a fortress with these large walls and windows that provide a truly evocative and incomparable view of the sea.

The church is overlooking the sea, an ancient building in fact the temple was consecrated in 1198.

The church of San Pietro is the “Christian temple” mentioned by the famous poet Eugenio Montale in a suggestive poem, dedicated to Porto Venere.

"The triton is there

from the waves lapping the thresholds

of a Christian

temple, and every next hour

it is ancient. Every question

it leads by the hand

like a friendly little girl.

There is no one to look at

or listen to yourself.

There you are at the origins

and to decide is foolish:

you will leave later to take on a face. »

Well I think I gave you a general overview of these wonderful places that definitely deserve to be visited at least once in life.

I leave you to the photos.

Kiss Kiss

JeJe

 

RIOMAGGIORE

 

MONTEROSSO

 

VERNAZZA

SENTIERO DA MANAROLA A CORNIGLIA

CORNIGLIA

 

MANAROLA

PORTOVENERE

 

 

fashionbyjeje