Mese: agosto 2014

Keep calm and relax… it’s Friday!!!

Keep calm

Ogni giorno troverò il tempo per entrare in comunione con la natura e per percepire in silenzio l’intelligenza che è in ogni essere vivente. Mi siederó e, in silenzio, osserverò il tramonto, oppure ascolterò il rumore dell’oceano o di un corso d’acqua, o semplicemente sentirò il profumo di un fiore. Nell’estasi del mio silenzio attraverso la comunione con la natura godrò del palpitare eterno della vita, del campo della potenzialità pura e della creatività illimitata.

(Deepak Chopra, Le sette leggi spirituali del successo)

 

Ciao my Urban girls and Urban boys.

Finalmente il fine settimana è giunto alle porte e come godercelo al meglio se non con un puro relax in mezzo alla natura?

 

Buon fine settimana!

[cml_media_alt id='211']altAj9xU2m4YFLl9Dw9sNwPnXmr4D_1V0RkFgpbskjlduqI[/cml_media_alt]

Read more

Lady Pink

Ciao My Jungle Girl And Jungle Boy…

Com’è andato il vostro Ferragosto?
Spero tutto bene, io ho trascorso una giornata rilassante al mare.

Pink… Pink… Pink…. And More Pink…

Come avrete capito sono un amante di questo colore e il mio titolo ne richiama appieno la passione.

Lo ritengo molto sensuale e flessibile nell’abbinamento; posso sempre “giocare” e realizzare nuovi e distinti look!

Utilizzato sempre più dagli stilisti nelle loro passerelle è già stato definito il nuovo nero “Pink is the new black”; in fondo noi ragazze siamo tutte delle principesse che adoriamo essere amate e coccolate.

In occasione della mia cena al tanto discusso ristorante brasiliano “La Pousada” di Milano Marittima ho deciso di sfoggiare il mio nuovo acquisto.

“Le sue vesti non erano bianche come mi era parso, bensì tessute di tutti i colori, che quando si muoveva, scintillavano e cambiavano tinta, abbagliando quasi la vista. ” tratto dal Signore degli Anelli

La citazione sopra riportata riguarda la mia sensazione, lo stato d’animo che ho provato alla vista del capo sul manichino; non era un semplice abito stretto a fascia ma molto di più…

E’stato un vestito capace di farmi girare la testa grazie alle sue righe trasversali multicolore, combinate perfettamente l’una con l’altra creando un gioco di forme non indifferente.

“Così appare molto fondata la tesi che sono gli abiti a portare noi, e non noi a portare gli abiti; possiamo far sì che modellino bene un braccio, o il seno, ma essi ci modellano a piacer loro il cuore, il cervello, la lingua.” tratto da Essere e Apparire

Davvero my Jungle Girls and Jungle Boys ho provato una sensazione davvero unica, mi sono vista all’interno di quell’abito e mi sono detta deve essere mio!

Ciò che indossiamo ci deve fare stare bene, ci deve fare sentire a nostro agio in ogni occasione dando spazio a ciò che siamo.

Beh spero di farvi provare la stessa sensazione!

Buon fine settimana!!!

 

1 2

Read more

An afternoon in Cesenatico

Hi My Jungle Girl and Jungle Boy

 

These days I went to sea in Cesenatico, precisely to the Bagno 69.

 

This summer 2014 will not be certainly remembered for the heat and stuffiness but for its mind-numbing rain and. ..

 

These last few weeks we are finally giving chinks of light then as the song says we yell ALL the SEA!!!

 

69 bath I found a clean collection, beach umbrellas, reminiscent of Hawaii and a really nice bar/restaurant.

 

After a day at the beach I enjoyed a nice drink of house music dj who merge and hostess who distributed gadgets markedCeres; relaxing afternoon and really good cocktails!

 

I wore a costume with a lime-colored sarong; for the appetizer I instead opted for a green flowered top.

 

The sarong is very versatile and can be worn as a mini dress.

 

Not to forget the hat; with this hot couldn’t certainly miss this accessory!

 

The files, this color that I call playful, quirky and ironic, a little like my personality won me over immediately!

 

It’s an unconventional color, I would define that splitting; It’s nice, note and exit from the usual patterns is for me a daily target.

 

Although the black and white remains the style Prince not a traditionalist girl and I love mixing colors, styles, shapes, todistinguish at all times!

 

Especially in summer!!!!

 

Here’s my outfit!!!

 

[cml_media_alt id='148']1[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='149']2[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='150']3[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='151']4[/cml_media_alt]lime Calzedonia swimsuit
[cml_media_alt id='152']5[/cml_media_alt]
Versatile lime pareo
[cml_media_alt id='153']6[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='155']7[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='156']8[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='157']9[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='158']10[/cml_media_alt] [cml_media_alt id='159']11[/cml_media_alt]Non-alcoholic cocktails

[cml_media_alt id='160']12[/cml_media_alt]

Green Top Calliope, Zara band in Bagno Ristorante 69 Cesenatico

 

 

Costume: Calzedonia

 

Sarong: no brand

 

Top: Calliope

 

Band: Zara
Glasses: Envy the first, Persol the last
Hat: Happiness




What do you think?

 

Good day my Urban Girls And Urban Boys

Un pomeriggio a Cesenatico

Ciao My Jungle Girl and Jungle Boy

In questi giorni sono andata al mare a Cesenatico, precisamente al Bagno 69.

Quest’estate 2014 non verrà di certo ricordata per il caldo e l’afa bensì per le sue noiose piogge…

Queste ultime settimane ci stanno finalmente regalando spiragli di luce quindi come dice la canzone urliamo TUTTI AL MARE!!!

Al bagno 69 ho trovato una spiaggia raccolta e pulita, ombrelloni che ricordano le Hawaii e un bar/ristorante davvero gradevole.

Dopo la giornata al mare mi sono gustata un bel aperitivo in compagnia di dj che mixavano musica house e hostess che distribuivano gadget marcati “Ceres”; pomeriggio rilassante e cocktail davvero buono!

Indossavo un costume lime con un pareo dello stesso colore; per l’aperitivo ho invece optato per un top verde fiorito.

Il pareo è molto versatile e si presta ad essere indossato anche come mini abito.

Per non dimenticare il cappellino; con questo caldo non poteva di certo mancare tale accessorio!

Il lime, questo colore che definisco giocoso, eccentrico ed ironico, un’po come la mia personalità mi ha conquistato fin da subito!

E’ un colore anticonvenzionale, oserei definire che “spacca”; è bello, si fa notare e uscire dai soliti schemi è per me un obiettivo quotidiano.

Anche se il black e il white rimane lo stile principe non sono una ragazza tradizionalista e adoro mixare colori, stili, forme per distinguermi in ogni occasione!

Soprattutto in ESTATE!!!!

Di seguito il mio outfit!!!

 

[cml_media_alt id='148']1[/cml_media_alt]

Read more

Il vintage che non stanca

Ieri sera ho fatto un giro a Milano Marittima, la nota località marina di Cervia.

Adoro questo luogo, il centro è piccolo e raccolto, pieno di negozi e locali; lo shopping e il divertimento sono ASSICURATI!

Puoi trovare negozi di qualsiasi genere ed è per questo che una volta che ti addentri non vorresti mai uscirne.

Per gusti personali ricordo il noto locale brasiliano “La Pousada”, dall’aperitivo, alla cena fino ai balli latini di fine serata il divertimento non ha mai fine!

Lo trovo il ristorante perfetto per chi ha molta fame e vuole scatenarsi; le loro porzioni abbondanti e l’ambiente cordiale e divertente fanno trascorrere serate indimenticabili.

Ma parliamo del locale che ho frequentato ieri sera: si chiama Salsedine 364 ed è davvero unico e spettacolare!

Per non parlare poi del cibo: eccezionale!

Ma a grande sorpresa mi sono accorta che non era solo ristorante ma che era presente una spiaggia e una bellissima piscina con centro benessere incorporato!

E’ possibile prenotare il tavolo direttamente sulla sabbia potendo ammirare il bellissimo lungomare e ascoltare il fruscio delle onde che si incagliano contro gli scogli: UNA MERAVIGLIA!

Ora dopo una prima breve presentazione del luogo passiamo all’outfit che ho scelto di indossare; un capo che rispecchia pienamente ciò che sono, una ragazza socievole, solare, piena di voglia di vivere e divertirmi.

Appena entrata nel negozio è stato AMORE a prima vista e in un balzo ero nel camerino a provarlo!

Lo stile floreale/vintage mi fa letteralmente impazzire; non potevo lasciarmelo sfuggire!

Il vestito porta marca Orion London; adoro gli abiti inglesi e da amante della moda sono sempre alla ricerca di nuovi negozi nei quali addentrarmi!

Di seguito il mio OUTFIT, spero vi piaccia!

Read more

Animalier: the charming style that has conquered and subdued the city!

animalier

Welcome to my blog my jungle girls and jungle boys !!!!

I want to start my new fashion lover adventure by talking with you about a contemporary and gritty style: the ANIMALIER style.

Origins of the animalier style:

The animalier style made ​​its first appearance on the catwalks the spring/summer season 1947, and the designer to state this style was the very famous Christian Dior, with its models wrapped in clouds of chiffon leopard print.

Dior with his imaginative style already conquered the fashion in those years and continue to be to this day the designer prestigious that we have the pleasure of knowing.

They followed him in the 60s, the designer Valentino with his giraffe print nell”87 was named “King of the jungle of fashion” for the breadth of styles that animal has proposed.

In the 70s he had his debut with Yves Saint Laurent leopard-print caftans.

Despite all the designer who is able to do dell’animalier its brand identity was Roberto Cavalli; him remember the cheetah print already in the seventies and then again in the Spring / Summer season 1996 the stripes in the P / E 1999 and printing butterfly P / E 2006 and in most fish-scale sequins, leopard patterns , crocodile, lynx, snake.

But let’s start from more behing…

The style we now call Animalier or spotted or animal print fabric was used in ancient times by primitive men as clothing for warmth and protection. In addition to a valuable source for their survival such leaders also had a purely spiritual meaning so that the aristocrats were using them as decorative rugs or stuffed statues as a symbol of their status and their nobility.

In ancient Greece style Animalier was in fact known as “zoote” and today this must include the mold mantle animal such as the leopard, brindle, python and zebra.

2

Some animalier styles

In ‘700 from a style associated with the cult became subject to the completion of the first fabrics and silks to adorn the courts of Europe thus giving a purely exotic touch.

Between 800 and ‘900 movement was born British Aesthetic Movement that proposed the Animalier with flowing lines suitable for women intellectuals and emancipated.

 

3 4 5 6

Some of the first Animalier attires worn. Coats, collars, sleeves, trench coats, long dresses, bags everything was also accepted at that time for a woman at the forefront who knew what she wanted.

 

The Animalier style today:

Even today, all the designers “courting” this style not only in clothing but also in the many accessories we buy every day.

From bags, to jewelery, to cover mobile, scarves and even umbrellas to the Animalier is a boundary that must not continue to attract with its flavor chic, sophisticated, mysterious, sensual can overwhelm and confuse the viewer condemning to get lost in its many forms and styles.
Blugirl with his brindle coats manages to mix elegance, sensuality, giving a wild touch to each creation. The outerwear is part of her autumn-winter collection 2014-2015.

7

The jaunty and distinctive style of Moschino for an extravagant woman who wants to be noticed.

 

8 9

 

The oversized style of Ermanno Scervino: this year, the watchword is to wear clothes much bigger than our size as if we had “sfrugato” in the closet of a HIM.

10

 

11 12

 

Personally style that caught my attention the most is the collection of Bailman: animal style braided with black, jackets over skirts, long skirts and narrow Amish style for a style modest but at the same time elegant.

 

13

14 15

 

And we can’t forget the bags…

16_2

 

Max Mara bag

17

COCCINELLE bag

 

 

What do you think?

Are you also attracted to this style more and more wanted, and increasingly used by designers?

I look forward to your valuable comments …

 

Bye Bye my Jungle Girls and Jungle Boys!

Lo stile Animalier: è lui lo stile affascinante che ha conquistato e conquisterà la città!

animalier

Welcome to my blog my jungle girls and jungle boys !!!!

Voglio iniziare questa mia nuova “avventura” da amante della moda parlando e confrontandomi con voi riguardo lo stile contemporaneo e grintoso: lo stile ANIMALIER.

Origini dello stile Animalier:

Lo stile Animalier fece la sua prima comparsa sulle passerelle nella stagione P/E 1947 e lo stilista ad affermare questo stile fu proprio il noto Christian Dior, con le sue modelle avvolte da nuvole di chiffon leopardato.

Dior con il suo stile fantasioso conquistò la moda già in quegli anni continuando ad essere ai giorni nostri lo stilista prestigioso che abbiamo il piacere di conoscere.

Lo seguirono negli anni ’60 lo stilista Valentino con la sua stampa a giraffa che nell”87 fu nominato “Re della giungla della moda” per la vastità di stili animalier che ha proposto.

Negli anni ’70 ebbe il suo esordio Yves Saint Laurent con i caftani leopardati.

Nonostante tutto lo stilista che è riuscito a fare dell’Animalier il suo brand identity è stato Roberto Cavalli; di lui ricordiamo la stampa ghepardo già negli anni Settanta e poi, ancora, nella stagione P/E 1996, il zebrato nella P/E 1999, e la stampa farfalla P/E 2006, e in più paillette a squame di pesce, fantasie leopardo, coccodrillo, lince, serpente.

Ma partiamo ancora da più indietro…

Read more